Tecnologia

Huawei sfida gli Usa con un processore per l’AI

Presentato l'Ascend 910. Xu, 'tutto procede secondo i piani'

Huawei mostra i muscoli e sfida i colossi americani Qualcomm e Nvidia con un processore superpotente dedicato all’intelligenza artificiale. In una videoconferenza dal quartier generale di Shenzhen, in Cina, il vicepresidente e amministratore delegato a rotazione della compagnia, Eric Xu, ha portato sul palco l’Ascend 910, un processore che serve a gestire la montagna di dati necessari ad esempio ad “allenare” gli algoritmi smart.
“Abbiamo compiuto grandi progressi dall’annuncio della nostra strategia sull’AI lo scorso ottobre”, ha detto il manager, spiegando che “tutto procede secondo i piani”. “Avevamo promesso un intero portafoglio di prodotti AI, e oggi presentiamo l’Ascend 910 e la piattaforma MindSpore”.
Mindspore è un framework proprietario che supporta lo sviluppo di applicazioni di intelligenza artificiale “con facilità e con maggiore rapidità”, ha evidenziato Xu, e inoltre “garantisce la privacy dell’utente proteggendo i dati”.
L’Ascend 910 si basa sull’architettura Da Vinci, che dovrebbe consentire una riduzione apprezzabile dei consumi a fronte di una potenza notevole: 256 TeraFLOPS in condizioni normali, con la possibilità di arrivare fino a 512 TeraFLOPS.(ANSA).

FONTE ANSA.IT

FOTO ANSA.IT

Fonte
ANSA.IT
Mostra altro...

Artigos relacionados

Back to top button
Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza nell'usarlo. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati definiti. Leggi di più
Accettare