mondo

Twitter, il bando verso Donald Trump è per sempre

'Anche se dovesse ricandidarsi non avrebbe accesso al social'

Gli “stop sono permanenti”: quando “si è rimossi dalla piattaforma si è rimossi a prescindere” dalla carica, ovvero “se si è un commentatore, un direttore finanziario, un attuale o un ex funzionario pubblico”. Lo afferma il chief financial officer di Twitter Ned Segal in un’intervista a Cncb rispondendo a una domanda su Donald Trump.

La risposta implica che anche nel caso in cui Trump dovesse ricandidarsi non avrebbe accesso al suo account. La sospensione permanente decisa dal social in gennaio è la ‘sanzione’ più dura prevista da Twitter, che non si può aggirare, come spiegato nell’help center di Twitter.

FONTE  © ansa.it

FOTO © ANSA/EPA

Mostra altro...

Artigos relacionados

Back to top button
Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza nell'usarlo. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati definiti. Leggi di più
Accettare