Cucina

La ricetta della pasta col tonno: la versione definitiva salva-cena

corriereIngredienti

  • 360 g di spaghetti alla chitarra integrali
  • 300 g di tonno in scatola
  • 50 g di pesto di pomodorini secchi
  • 50 g di olive taggiasche denocciolate
  • 5 g di capperi già dissalati
  • 20 ml di olio extravergine di oliva
  • 3 g di peperoncino fresco
  • 10 g di finocchietto selvatico
  • 1 spicchio d’aglio
  • Preparazione

    Considerata la ricetta salva-cena degli studenti per eccellenza, la pasta al tonno non deve essere per forza banale. Anzi, combinando il pesce in scatola con ingredienti che si trovano facilmente nella dispensa e che hanno una lunga conservazione, si ottiene un primo piatto decisamente mediterraneo e sfizioso.

    Leggi anche
    Pasta al tonno, i 5 errori da evitare quando la si prepara
    Tonno in scatola: le 10 ricette semplici (e versatili) da fare a casa
    Spaghetti al tonno, pomodori e basilico

    1. Se non li avete già dissalati, dissalate i capperi per almeno un’ora, lasciandoli a mollo in una ciotola con l’acqua (avendo cura di cambiarla di tanto in tanto) per poi scolarli e sciacquarli con cura. Tagliate i capperi dissalati a pezzettini con il coltello oppure aiutandovi con il mixer. Tritate finemente le olive, unitele ai capperi e tenete da parte.
    2. In una padella capiente, fate rosolare lo spicchio d’aglio con olio extravergine d’oliva, peperoncino fresco a pezzettini e finocchietto selvatico. Quando l’aglio imbiondisce eliminatelo e abbassate il fuoco.
    3. Continuando a cuocere a fiamma bassa, unite il pesto di pomodorini secchi. Se necessario, aggiungete un mestolo di acqua calda e mescolate. Portate a bollore una pentola con abbondante acqua salata, buttate gli spaghetti integrali alla chitarra e cuoceteli al dente. A fine cottura, scolateli tenendo da parte un paio di mestoli dell’acqua di cottura.
    4. Versate gli spaghetti nella padella del condimento e fateli insaporire a fiamma molto bassa. Se serve, aggiungete un po’ di acqua di cottura. Unite il trito di capperi e olive e tenete sul fuoco gli spaghetti per al massimo un paio di minuti, fino a raggiungere la giusta densità. A questo punto, con la pasta ancora calda, aggiungete il tonno e mescolate. Servite gli spaghetti caldissimi.

    FONTE Federica Maccotta corriere.it

    FOTO corriere.it (©) RIPRODUZIONE RISERVATA

Fonte
corriere.it
Mostra altro...

Artigos relacionados

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza nell'usarlo. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati definiti. Leggi di più
Accettare