mondo

Mosca domani annette le regioni ucraine

Finlandia chiude i confini a 'turisti' russi da stanotte. Kiev: 'Missili sulle case a Dnipro, ucciso un bambino'

La cerimonia di firma dei trattati sull’annessione di nuovi territori alla Russia si terrà domani alle 15 ora locale al Cremlino e vi prenderà parte il capo di stato Vladimir Putin.

Lo ha affermato il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, come riporta Ria Novosti.

“Domani alle 15.00 (le 14 in Italia) nel Gran Palazzo del Cremlino, nella Sala di San Giorgio, si terrà una cerimonia per firmare gli accordi sull’ingresso di tutti e 4 i nuovi territori ucraini in cui si è tenuto il referendum nella Federazione Russa.

In questo evento ci sarà un corposo discorso del presidente Putin”, ha detto Peskov.

“Non accettiamo i referendum farsa e non accetteremo mai nessuna annessione dei territori ucraini occupati”. Lo ha ribadito la portavoce della Commissione Ue Dana Spinant in seguito all’annuncio di Mosca dell’annessione, domani, dei territori occupati del Donbass.

“Se il nuovo pacchetto di sanzioni” contro Mosca proposto dall’Ue “include misure restrittive sull’energia, l’Ungheria non lo sosterrà”. Così il ministro della presidenza del Consiglio dei Ministri ungherese, Gergely Gulyas, in conferenza stampa.

La Finlandia ha deciso di chiudere i confini ai ‘turisti’ russi a partire dalla notte tra giovedì e venerdì. Lo afferma il quotidiano finlandese Helsingin Sanomat che annuncia per oggi una conferenza stampa del governo per spiegare le nuove regole per l’ingresso dei russi alla frontiera con l’obiettivo, scrive il quotidiano, “di diminuire l’arrivo dei russi in Finlandia fino alla metà del livello attuale”.

Il governo finlandese ha confermato la chiusura della frontiera orientale a partire da mezzanotte. Da allora i cittadini russi potranno entrare in Finlandia solo per alcuni motivi particolari, e dimostrati, come visite ai parenti, per lavoro o per ricevere cure mediche. Il ministro degli interni finlandese Krista Mikkonen ha affermato che “tutte le richieste di ingresso verranno considerate individualmente” aggiungendo che chi vuole “può far richiesta d’asilo oppure cercare di attraversare il confine illegalmente. Ma siamo preparati”, ha detto il ministro all’emittente pubblica Yle.

Missili russi hanno colpito nella notte un’area residenziale della città orientale di Dnipro: tre civili, tra cui un bambino, sono stati uccisi, cinque i feriti.
Lo ha reso noto il capo dell’amministrazione militare regionale di Dnipropetrovsk Valenyn Reznichenko, citato da Ukrinform. “I russi hanno colpito Dnipro con missili nella notte, prendendo di mira aree residenziali. Al momento sono stati segnalati tre civili uccisi, tra cui un bambino. In cinque sono stati feriti, tra cui una ragazza di 12 anni”, ha scritto Reznichenko. “I soccorritori stanno rimuovendo le macerie dove potrebbero esserci altre persone”.

“Decine” di profughi che fuggivano dalla regione di Kharkiv sono stati uccisi nel bombardamento del loro convoglio da parte di forze ucraine, secondo quanto afferma Rodion MIroshnik, capo dell’ufficio di rappresentanza della autoproclamata Repubblica di Lugansk. Lo riferisce l’agenzia russa Ria Novosti.

Ci sono anche 18 lanciarazzi Himars con relative munizioni nel nuovo pacchetto di aiuti militari Usa da 1,1 miliardi di dollari a Kiev. Lo ha riferito il Pentagono, spiegando però che gli Himars fanno parte di necessità difensive a lungo termine e saranno consegnati tra alcuni anni. Washington infatti li acquisterà dai produttori, non li preleverà dai propri arsenali, come ha fatto finora.

Fonte
ANSA.IT
Mostra altro...

Artigos relacionados

Back to top button
Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza nell'usarlo. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati definiti. Leggi di più
Accettare